Cosa succede quando smetti di prendere la pillola dopo tanto tempo?

donna vuole smettere di prendere la pillola anticoncezionale

Quando la menopausa si affaccia, molte donne rivedono il loro piano contraccettivo. Ma smettere con la pillola dopo tanti anni potrebbe essere più dura del previsto…

La pillola anticoncezionale è un farmaco che contiene ormoni estrogeni e progestinici sintetici, simili a quelli che le ovaie producono in modo naturale.

È principalmente un contraccettivo anche se in alcuni casi il ginecologo prescrive la pillola come trattamento per alcune problematiche:

Dunque ci sono donne che fanno un uso regolare della pillola per molti anni e quando arriva la menopausa e il momento anche di abbandonare la contraccezione perché non ci sono più rischi di gravidanze indesiderate, si potrebbero avvertire delle conseguenze sul corpo.

Perché quando smetti di prendere la pillola potresti avere dei disturbi?

Sì e, nel caso, si tratta di disturbi temporanei e assolutamente fisiologici: un po’ di disagio quando si interrompe la pillola anticoncezionale dopo molto tempo non deve preoccuparti.

Un organismo abituato a ricevere in modo costante un certo dosaggio ormonale è paragonabile all’abitudine a pranzare o cenare a una certa ora. Quando s’avvicina quel momento il corpo manifesta i segnali della fame, anche se non c’è reale necessità di cibo. Così accade con gli ormoni che arrivano dalla pillola: quando non ci sono più il corpo li reclama e quindi potrebbe far sentire la sua voce con una serie di piccoli disturbi che possono essere riassunti con la formula generica “Sindrome post-pillola”.

Si può trattare di:

È abbastanza lampante che, in alcuni casi, sono gli stessi segnali del calo estrogenico che arriva naturalmente con la perimenopausa, ovvero quel periodo che precede la menopausa vera e propria ma durante il quale si può ancora avere il ciclo mestruale (a volte anche molto irregolare, ma presente). È molto importante saperlo, perché la “sindrome post-pillola” potrebbe essere ancor più “turbolenta” in prossimità della fine della vita fertile.

È proprio in vista della fine dell’età fertileche molte donne interrompono l’uso della pillola ma, come hai visto, non è mai una decisione che puoi prendere in totale autonomia: è meglio farlo d’intesa con il ginecologo che dovrebbe seguire la fase di transizione alla menopausa.

Disturbi della Menopausa?

Scopri Femal, efficacia senza estrogeni


Femal è un prodotto a base di estratto purificato di polline che non contiene isoflavoni di soia e trifoglio rosso che hanno, invece, un effetto estrogenico.
Femal è 100% di origine vegetale ed è efficace contro i principali disturbi della perimenopausa.

Prova Femal adesso

Se dunque hai deciso di interrompere la contraccezione orale ricorda che fino a che la menopausa non sarà conclamata(sarà tale solo dopo 12 mesi consecutivi di assenza del ciclo) potresti comunque rimanere incinta. Questo è un altro dei motivi per i quali è necessario consultare il ginecologo: esistono altri validissimi metodi contraccettivi che puoi valutare anche in vista dell’arrivo della menopausa.

Questa figura è anche l’unica che può aiutarti a tenere sotto controllo eventuali disturbi che potresti avvertire nel primo periodo di interruzione della pillola: si tratta, in genere, di manifestazioni temporanee, che potrebbero darti noia soltanto fino a che il tuo organismo non si sarà abituato al nuovo assetto ormonale.

Smettere di prendere la pillola prima della menopausa: cosa fare per tenere a bada eventuali  disturbi

La perimenopausa è quella fase della vita in cui il corpo femminile cambia e ogni cambiamento potrebbe risultare più o meno gradito. Per fortuna la farmaceutica ci viene incontro e per questo puoi parlare con il tuo ginecologo che saprà consigliarti il trattamento più giusto per te e per i tuoi disturbi.

Riporta sempre allo specialista ogni “cosa strana” che ti capita di avvertire in questa fase. In particolare, potresti faticare a distinguere l’amenorrea che potrebbe verificarsi in conseguenza dell’interruzione dell’assunzione della pillola, dalle prime alterazioni del ciclo mestruale che rappresentano uno dei segnali più chiari e inequivocabili del fatto che qualcosa sta cambiando in vista della loro scomparsa definitiva.

Smettere di prendere la pillola a 45 anni ha dei vantaggi?

Se prendi la pillola potresti aver “sofferto” di un aumento della ritenzione idrica. È una delle conseguenze più frequenti. Ovviamente, smettendo, potresti così notare la riduzione del gonfiore alle gambe così come un dimagrimento generale, anche se ciò che stai perdendo è acqua, non grasso.

I vantaggi dell’interruzione della pillola potrebbero non finire qui perché potresti notare anche:

  • un sensibile miglioramento dell’umore
  • una diminuzione di episodi di ansia o eccessiva apprensione, in ogni caso di momenti più difficili dal punto di vista psicologico
  • una migliore qualità del sonno

Si tratta di aspetti particolarmente importanti sia perché concorrono ad una buona qualità di vita in generale e sia perché, se hai passato i 45 anni e ti avvii alla graduale fase di passaggio alla menopausa, umore, ansia e sonno potrebbero peggiorare per effetto degli squilibri ormonali tipici di questo periodo.

Dall’interruzione della contraccezione orale potrebbe trarre giovamento anche la tua vita intima perché – è frequentemente riportato dalle donne ai medici – dopo aver smesso di prendere la pillola si può assistere a un aumento della libido (perché aumenta il testosterone) e persino a un miglioramento della lubrificazione naturale, aspetto particolarmente importante in un momento della vita in cui la fisiologia riduce l’idratazione di tutte le mucose, di pelle e capelli.

Disturbi della perimenopausa? Un aiuto naturale per riequilibrare corpo e mente

Se in concomitanza con l’interruzione della pillola stai attraversando anche la perimenopausa, il tuo corpo potrebbe essere messo a dura prova. D’improvviso manca qualcosa ma puoi aiutarlo ad affrontare in modo naturale questo cambiamento

Un valido supporto per gestire i disturbi più comuni legati ai cambiamenti ormonali può arrivare direttamente dalla natura con l’estratto di polline purificato. Questo è il principio attivo che rappresenta il cuore dell’efficacia di Femal.

Femal è un integratore naturale  100% di origine vegetale. Dopo 2 mesi di trattamento costante con 1 capsula al giorno, Femal si è dimostrato efficace nell’aiutare a tenere sotto controllo i 5 disturbi più fastidiosi della menopausa tra i quali insonnia, irritabilità e vampate di calore.

Femal non contiene estrogeni né fitoestrogeni e pertanto è indicato anche per le donne con una storia oncologica più o meno recente. Non contiene gli allergeni del polline e, dunque, è adatto anche ai soggetti che ne sono allergici. La sua elevata tollerabilità (98%) ne garantisce la sicurezza anche in caso di assunzione prolungata. Per questo Femal può essere utilizzato sin dai primi segnali di perimenopausa. La sua formulazione 100% di origine vegetale, inoltre, lo rende adatto anche a chi segue un’alimentazione vegetariana o vegana.

Condividi questo articolo:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su linkedin

Ti potrebbe anche interessare:

donna sportiva
Mantenersi in forma

4 esercizi per mantenere il seno tonico, a lungo

Le dimensioni fanno la loro parte ma per contrastare la forza di gravità ci sono esercizi che contribuiscono a mantenere il seno tonico. Ecco quelli che puoi fare subito con un consiglio dello specialista.

unghie menopausa
Menopausa

Unghie e menopausa: onicomicosi e psoriasi ungueale

Con il crollo dei livelli degli estrogeni è possibile che le unghie di mani e piedi manifestino sofferenza: deboli e fragili, oppure indurite e ispessite, le unghie sono più esposte a funghi e psoriasi.

I medici e i professionisti che hanno contribuito alla realizzazione e alla validazione scientifica dei nostri contenuti.
Medico chirurgo, specializzato in ostetricia e ginecologia

Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica dell’Ospedale San Raffaele Resnati di Milano

Dottore in scienze motorie

PhD, docente presso Università Ecampus e Università G. D'Annunzio di Chieti

MSL & Medical Advisor Shionogi

Medical Advisor Shionogi

MSL & Medical Advisor Shionogi (agosto 18/settembre 20)

Ti stiamo reindirizzando sul sito partner efarma.com dove potrai effettuare l'acquisto.
è verificato e sicuro!
Sarai reindirizzato tra... 5 sec