Benessere dei capelli in premenopausa: come mantenerlo

14 Gennaio 2019
MANTENERSI IN FORMA
il benessere dei capelli in menopausa

Per effetto delle variazioni ormonali i capelli possono apparire opachi e sottili, in alcuni casi anche cadere più del normale e diradarsi. Ecco cosa puoi fare per conservare una chioma sana, folta e lucente a dispetto dei tanti piccoli cambiamenti fisici che precedono la menopausa.

Gli squilibri ormonali tipici della premenopausa non sono soltanto responsabili dei disturbi più comuni di questa fase, come le vampate di calore e la ritenzione idrica, il gonfiore e l’aumento di peso, l’insonnia e gli sbalzi d’umore. La riduzione della produzione di estrogeni e progesterone influisce, infatti, anche sulla salute dei capelli.

Magari non ti sei mai lamentata della tua chioma, neanche quando hai dovuto iniziare a coprire i capelli bianchi, eppure adesso potresti non riconoscere più la tua testa: i capelli potrebbero apparire più sottili, fragili ed opachi. Oppure più radi in alcune zone. Non sottovalutare l’immagine che ti rimanda lo specchio: non è solo una questione estetica.

Capelli a posto: per una donna è una questione psicologica

Sentirti sicura del tuo aspetto vuol dire essere a tuo agio in ogni situazione: questo è basilare per la sicurezza in te stessa e per la tua autostima. In una parola: per il tuo equilibrio. E lo è ancora di più in questo periodo nel quale vedi il tuo corpo a poco a poco cambiare per prepararsi alla fine dell’età fertile. Per questo, quando già le tue sicurezze e la tua serenità vengono messe a dura prova da quei chiletti in più e da quei gonfiori tipici della menopausa e se ci si mettono anche disagi ed imbarazzi per i capelli che si diradano e per la testa che mostra zone vuote… è segno che è ora di fare qualcosa per te stessa.

Capelli più fragili per effetto del calo ormonale

Ancora una volta è la ridotta produzione di ormoni a determinare anche questo cambiamento del tuo corpo: i capelli crescono più lentamente e meno forti. Così può capitarti di trovarne più del solito sulla spazzola o sul cuscino al tuo risveglio. Ma anche di scoprirli ad un tratto meno lucenti e più sottili, persino più secchi (questo, però, potrebbe essere un sollievo se hai sempre avuto i capelli grassi). Lo avrai notato sorprendendoti della solita piega che d’un tratto non regge più. O decidendo di chiedere al parrucchiere un nuovo taglio di capelli che pensavi risolutivo e invece non riesce a mascherare quelle zone della testa un po’ vuote.

SOS diradamento: un discorso a parte

Quelli che abbiamo appena descritto sono cambiamenti che possono riguardare le donne in età prossima alla menopausa. Diverso, invece, è il caso di una caduta importante di capelli come la calvizie localizzata: questa non è solo un disturbo della premenopausa ma una vera e propria malattia autoimmune che deve essere diagnosticata da uno specialista.

Un po’ come accade per gli uomini ad una certa età, anche nelle donne prossime alla menopausa può fare la sua comparsa l’alopecia androgenetica. A dispetto del nome che rimanda agli ormoni maschili, è un problema che riguarda anche il sesso femminile (sebbene in percentuale inferiore) e che per le signore può avere ripercussioni psicologiche molto forti.

Di fronte ad una patologia così “importante” è fondamentale rivolgersi subito ad un dermatologo esperto in tricologia o ad un endocrinologo (questi cambiamenti possono essere la spia di squilibri della tiroide imputabili alle variazioni ormonali). In ogni caso, solo lo specialista che esegue un attento check up può prescriverti una cura personalizzata prima che sia troppo tardi e la caduta dei capelli irreversibile.

4 cose che puoi fare per preservare la salute dei tuoi capelli

1 – Comincia da uno stile di vita sano

Sai da sola che il primo posto in cui inizi a prenderti cura di te è a tavola. Una sana alimentazione è fondamentale in ogni fase della vita, tanto più adesso che il tuo corpo si prepara ad un cambiamento importante. Prediligi una dieta ricca di frutta e verdura, che assicurano minerali e vitamine importanti per l’aspetto di pelle e capelli, ma anche di grassi buoni come gli Omega 3 e di calcio. In particolare metti nel piatto:

  • verdure di colore verde scuro
  • frutta secca
  • salmone e pesce azzurro
  • frutta e ortaggi arancioni
  • uova e yogurt

Se non lo hai ancora fatto, bandisci l’alcool e il fumo. Sono dei killer per la circolazione sanguigna, anche per quella del cuoio capelluto.

2 – Aiutati con gli integratori

Ferro, rame, zinco, magnesio, ma anche le vitamine del gruppo B (in testa la biotina) sono elementi indispensabili per la salute dei capelli, della pelle e delle unghie. Anche seguendo un’alimentazione corretta, il quantitativo che ne assumi attraverso il cibo può non essere sufficiente: fatti prescrivere degli integratori specifici dallo specialista (puoi parlarne col ginecologo).

Primi disagi della menopausa?

Scopri Femal: efficacia, senza estrogeni

Femal è un prodotto a base di estratto purificato di polline che non contiene isoflavoni di soia e trifoglio rosso che hanno, invece, un effetto estrogenico.
Anche per questo è ben tollerato dalle donne.


PROVA FEMAL ADESSO

3 – Non stressare né te stessa né i tuoi capelli!

Lo stress gioca un ruolo fondamentale nella salute dei capelli, indebolendoli esattamente come indebolisce le tue difese immunitarie. Ritagliati ogni giorno del tempo da dedicare al tuo benessere, per fare ciò che più ti piace e prenderti cura di te stessa, coccolarti e farti coccolare.

Stesso riguardo per i tuoi capelli: non stressarli con shampoo aggressivi, piastre e ferri per la messa in piega. Coccolarti vuol dire anche rinunciare al fai-da-te e concederti una sana messa in piega da un bravo parrucchiere. Solo a lui puoi affidare anche la colorazione dei capelli. Oggi esistono prodotti leggerissimi in grado di coprire i capelli bianchi senza essere aggressivi come una tintura. Qualunque sia il tuo gusto in fatto di capelli, dimentica permanenti e stiraggi chimici: sono dannosi per la tua chioma e per il tuo cuoio capelluto, oltre che ormai fuori moda.

4 – Trattamenti con fiale e lozioni

Dei cicli periodici di trattamenti per rinforzare i capelli, stimolarne la crescita ed aumentarne la lucentezza possono essere utili se la tua chioma risente degli squilibri ormonali della premenopausa. Può essere il dermatologo ad indicarti fiale e lozioni da applicare a casa con cadenza stagionale, ma anche il tuo parrucchiere.

Se sei certa che il tuo coiffeur sia un professionista serio e preparato, puoi anche affidarti ai suoi consigli: “investire” in fiale e lozioni può valere davvero la pena.

Condividi questo articolo:

Perchè scegliere Femal

Femal è un integratore non un medicinale, e già dopo due mesi di trattamento costante con 1 capsula al giorno apporta un miglioramento significativo dei 5 disturbi della menopausa. L'ottima valutazione del prodotto da parte delle donne che già lo utilizzano è una garanzia di successo.