Vampate di calore

Vampate di calore

La vampata di calore indica che anche il cervello è sensibile alla carenza di estrogeni.
È attraverso la vampata di calore che l’ipotalamo, la centralina che regola tutta la nostra vita neurovegetativa, ci invia il suo segnale. In sostanza, questa importante parte del nostro cervello non riceve ciò di cui ha bisogno ed entra “in sofferenza”, andando a sconvolgere anche alcuni importantissimi indicatori: la pressione sanguigna, la temperatura corporea, il ritmo cardiaco, il ritmo del sonno, il livello degli ormoni e così via. Non a caso le vampate di calore si associano anche a tachicardie notturne, ipertensione, insonnia.

Se questo disturbo persiste, soffre una seconda area del cervello, il lobo limbico, prezioso per l’umore. Ed ecco che anche l’umore si abbassa, fino ad arrivare persino alla depressione che colpisce circa un terzo delle donne che dopo la menopausa continuano ad avere vampate e insonnia.
La terza area a soffrire è quella deputata al pensiero, la cosiddetta “corteccia cognitiva”. I primi segni sono la difficoltà a ricordare i nomi, a concentrarsi, la tendenza a perdere il filo del discorso.

Ma una soluzione c'è!

Scopri Femal 1 compressa per 5 disturbi

FAQs

  • Perchè ho già qualche vampata, anche se ho ancora il ciclo?

    Tutta questione di ormoni ballerini. Le iniziali irregolarità di estrogeni e progesterone, e poi la loro scomparsa, mettono fuori giri la centralina del cervello (“ipotalamo”) che regola tutti i nostri bioritmi: i sintomi che senti ne sono la conseguenza più evidente.

    Cominciano le vampate e le sudorazioni, perché si altera il “termostato” della temperatura corporea (centro termoregolatore). Poi compaiono o peggiorano i disturbi del sonno. Si agita il ritmo del battito del cuore (con tachicardia e/o aritmie).

  • “Che vampata!” Ho solo caldo o c’è qualcosa in più?

    La vampata è un semaforo rosso sulla tua salute! Ti dice che tutto il tuo cervello soffre per la mancanza di estrogeni, non solo la tua centralina dei bioritmi. Ecco perché le vampate intense e frequenti ti “predicono” che hai un maggior rischio di aumento di pressione arteriosa e patologie del cuore; di maggiore depressione.

    Ecco perché bisogna ascoltare i segnali del corpo e iniziare le giuste cure, cominciando subito da un migliore stile di vita!

  • Perchè perdo il filo quando ho la vampata?

    La brusca variazione di temperatura corporea indica un “cortocircuito” nelle connessioni tra le diverse cellule nervose. Di conseguenza, altera anche il flusso deituoi pensieri.

    Il disagio fisico e mentale causato dalla vampata ti crea ansia, imbarazzo, perdita di attenzione e concentrazione, e intanto il filo del ragionamento è scappato dalla finestra!

Suggerimenti utili

Guida pratica alle buone abitudini

Dal nostro blog