Sudore notturno su collo e petto: alla scoperta delle cause e delle soluzioni

sudore notturno su viso e collo

I risvegli notturni, con la spiacevole sensazione di bagnato su collo e petto, sono esperienze comuni ma ancora poco conosciute.

Gli episodi di sudorazione notturna, che possono essere più frequenti e intensi negli anni che precedono la menopausa, possono disturbare il sonno e influire negativamente sulla qualità della vita.

Ma quali sono le cause? E, soprattutto, come possiamo gestirli?

Sudore notturno su collo e petto: cos’è e perché accade?

Dopo i 40 la causa potrebbe essere la fluttuazione ormonale

La sudorazione notturna, particolarmente quella che interessa collo e petto, può essere strettamente collegata alle fluttuazioni ormonali tipiche della menopausa. Questi squilibri possono influenzare il centro della termoregolazione del nostro corpo, provocando improvvisi “hot flash” (come si chiamano in inglese), cioè botte improvvise di caldo intenso che provocano sudore, proprio come se fossimo accaldate dopo una corsa.

Ma le vampate possono arrivare anche quando non ci stiamo muovendo, anzi, qui parliamo di quelle sudorazioni improvvise che arrivano addirittura mentre stiamo dormendo!

Se ti ritrovi sveglia nel cuore della notte, cercando disperatamente un lato fresco del cuscino o ti alzi ad aprire la finestra in pieno inverno, sappi che non sei sola. Le sudorazioni notturne, specie dopo i 40 anni, possono diventare compagne indesiderate ma… non del tutto inaspettate.

Per chiarezza: non stiamo parlando del leggero calore che può venire dopo aver esagerato con la coperta termica; qui parliamo di una sensazione di caldo intenso e di una sudorazione conseguente che può lasciare pigiama e lenzuola bagnati.

immagine donna con sudorazioni notturne

Sudorazioni Notturne?

Scopri Femal: efficacia, senza estrogeni


Femal è un prodotto a base di estratto purificato di polline che non contiene isoflavoni di soia e del trifoglio rosso che hanno, invece, un effetto estrogenico.
Femal 100% di origine vegetale, 1 capsula al giorno è efficace sui 5 disturbi più fastidiosi della menopausa

Perché sudo di notte su collo e petto?

Cosa scatena questi eventi? Durante la perimenopausa il corpo femminile attraversa un vero e proprio tour-de-force ormonale. Gli estrogeni fanno le valigie e lasciano il sistema termoregolatore un po’ confuso. In pratica, il cervello riceve segnali contraddittori sulla temperatura del corpo, e ciò può causare questi spiacevoli e madidi risvegli.

Ma la menopausa non è l’unico motivo che può celarsi dietro le sudorazioni notturne. Stress, ansia, alcuni farmaci, condizioni mediche come l’ipertiroidismo o la gotta o fenomeni come l’apnea notturna possono peggiorare o essere cause esse stesse delle sudorazioni notturne.

Perché il sudore è localizzato su collo e petto?

Una sudorazione anomala, generalizzata oppure localizzata anche senza cause ambientali – ad esempio il caldo estivo o l’attività sportiva intensa – può essere definita diaforesi. Il nome può sembrare spaventoso ma non è una malattia: nella maggior parte delle occasioni si tratta di una manifestazione benigna e transitoria.

È lo stesso nel caso della sudorazione localizzata su collo e petto che potrebbe manifestarsi quando le donne subiscono i disagi dello squilibrio ormonale.

Sulla localizzazione della maggiore produzione di sudore, non c’è una regola generale. Molte donne raccontano di sudare su collo e petto, altre volte entra in gioco la testa, la schiena o persino le gambe.

Quali possono essere le concause del sudore notturno?

Puoi approfondire ciascuna tematica cliccando sul testo relativo ad essa: troverai un articolo specifico e dedicato grazie al quale comprendere meglio la relazione tra sudorazione notturna e le ipotetiche cause diverse dalle fluttuazioni ormonali.

Sudore notturno: l’importanza della nutrizione e degli integratori

immagine package femal

Disturbi della Menopausa?

Scopri Femal: efficacia, senza estrogeni


Femal è un prodotto a base di estratto purificato di polline che non contiene isoflavoni di soia e del trifoglio rosso che hanno, invece, un effetto estrogenico.
Femal 100% di origine vegetale, 1 capsula al giorno è efficace sui 5 disturbi più fastidiosi della menopausa

L’importanza di una dieta equilibrata e l’integrazione con prodotti specifici possono sostenere il benessere generale e migliorare la qualità del sonno in menopausa e aiutare anche a migliorare l’intensità e la frequenza delle vampate di calore e delle sudorazioni notturne.

I consigli per un’alimentazione migliore in menopausa sono ben noti:

  • Mangiare meno di sera e in generale moderare le quantità di zuccheri e grassi
  • Evitare bevande eccitanti o caffè per favorire un sonno più profondo
  • Limitare al massimo l’alcol
  • Limitare i cibi piccanti

Accanto a questi consigli “sempreverdi”, cioè validi per tutte le donne in senso generale, è possibile aiutare il corpo con un’integrazione naturale che eviti l’effetto estrogenico che anche i fitoestrogeni o gli isoflavoni di soia e trifoglio rosso hanno.

Il polline purificato di Femal: l’aiuto dalla natura

Femal è diverso. È ideale per le donne che chiedono un prodotto sicuro, non ormonale, in grado di alleviare le vampate di calore e sudorazioni notturne sin dalle prime fasi della perimenopausa.

Diversi studi e indagini di laboratorio confermano che l’estratto citoplasmatico di polline ha un comprovato meccanismo d’azione non ormonale che è stato ritenuto efficace o molto efficace dal 93% delle donne che lo hanno già provato1.

Note:

  1. Nella ricerca dei dott. David Elia e Pierre Mares, pubblicata a nov. 2008

Condividi questo articolo:

Ti potrebbe anche interessare:

quanto durano le vampate di calore
Vampate di calore

Quanto durano le vampate in menopausa?

L’inverno va un po’ meglio, l’estate è peggio: in qualunque stagione le vampate sono là a ricordarti che stai entrando in menopausa. Quanto dureranno? Ecco cosa dice la scienza.

rimedi naturali per le vampate
Vampate di calore

Rimedi naturali per le vampate di calore

Le vampate di calore sono uno dei sintomi più comuni e fastidiosi della menopausa ma puoi smettere di sopportare: ecco come con dei rimedi naturali.

I medici e i professionisti che hanno contribuito alla realizzazione e alla validazione scientifica dei nostri contenuti.
Medico chirurgo, specializzato in ostetricia e ginecologia

Direttore del Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica dell’Ospedale San Raffaele Resnati di Milano

Dottore in scienze motorie

PhD, docente presso Università degli Studi di Bergamo

MSL & Medical Advisor Shionogi

Medical Advisor Shionogi

MSL & Medical Advisor Shionogi (agosto 18/settembre 20)

Ti stiamo reindirizzando sul sito partner efarma.com dove potrai effettuare l'acquisto.
è verificato e sicuro!
Sarai reindirizzato tra... 5 sec