Mestruazioni ravvicinate: quando è segno che la menopausa si avvicina?

11 Novembre 2019
MENOPAUSA
mestruazioni ravvicinate

Abbiamo più volte parlato dei disturbi del ciclo nel periodo precedente la menopausa. Quando le mestruazioni ravvicinate (2 in un mese) possono essere segno di una menopausa alle porte? Quando, invece, vale la pena di indagare differentemente?

Le irregolarità mestruali sono tra i primi, inequivocabili, segnali del periodo che annuncia la menopausa: in questa fase le alterazioni nella produzione di ormoni, in particolare degli estrogeni, possono causare diversi disturbi del ciclo.

Possono verificarsi così:

  • cicli lunghi
  • cicli brevi
  • perdite ematiche tra un ciclo e l’altro (spotting)
  • amenorrea (assenza temporanea delle mestruazioni, che poi tornano a fare la loro comparsa).

>>> Per vedere tutte le alterazioni possibili del ciclo mestruale in perimenopausa e avere una breve spiegazione di ciascuna puoi leggere questo articolo. <<<

Di solito le alterazioni del ciclo mestruale iniziano nella perimenopausa, una fase durante i quali i tipici disturbi (vampate, stanchezza, aumento ponderale e insonnia) possono farsi più marcati. Non è detto, però, che tutte le donne riscontrino queste irregolarità: ogni donna è diversa dall’altra e non è possibile generalizzare.

In questo articolo ci occupiamo, nel caso specifico, delle mestruazioni ravvicinate: sono quelle che arrivano, anziché secondo il canonico ciclo di 28 giorni, ad intervalli più brevi, anche di appena 15-20 giorni.

Mestruazioni ravvicinate: quando sono il segno che la menopausa è alle porte

Un ciclo mestruale che non arriva ai 28 giorni ma è più breve, può essere un sintomo evidente che il tuo fisico si sta preparando alla menopausa. In perimenopausa non cambia solo il tempo fra una mestruazione e l’altra, ma può accorciarsi anche la durata stessa della mestruazione e l’intensità del flusso che, generalmente, si riduce.

Questo avviene perché rallenta il lavoro delle ovaie e per questo motivo l’ovulazione avviene in anticipo e “sballa” il tuo calendario personale. Ciò che va sottolineato è che, se per la maggior parte dei disturbi tipici della menopausa l’incidenza sulla donna è molto variabile (nel senso che per qualcuna le vampate sono insopportabili, per altre inesistenti, per qualcuna è l’insonnia a destare preoccupazione, altre neppure l’avvertono, e così via), l’irregolarità mestruale è invece un tratto comune a tutte le donne in perimenopausa.

La menopausa ti tira giù?

Scopri Femal, efficacia senza estrogeni


Femal è un prodotto a base di estratto purificato di polline che non contiene isoflavoni di soia e trifoglio rosso che hanno, invece, un effetto estrogenico.
Femal è efficace contro i principali disturbi della perimenopausa.


Prova Femal adesso

Generalmente, riducendosi l’attività ovarica, i cicli iniziano ad “alleggerirsi” e ad accorciarsi, ma man, mano che passa il tempo il ciclo tornerà ad allungarsi e le mestruazioni a tornare sempre più raramente, fino a scomparire del tutto. Nella maggior parte dei casi, avvicinandosi la menopausa vera e propria, si avranno cicli senza ovulazione.

Ricorda, in ogni caso, che anche se il ciclo è ballerino in perimenopausa è possibile ancora una gravidanza pertanto, se non la desideri, devi fare attenzione ai rapporti intimi, specialmente ora che è difficile valutare la data dell’ovulazione e i giorni più fertili.

Generalmente, quando gli estrogeni iniziano a calare, in molte donne si manifestano contemporaneamente anche altri disturbi che collegano con quasi totale certezza i cicli più brevi alla perimenopausa.

Mestruazioni ravvicinate: quando consultare il medico

Nella maggior parte dei casi notare mestruazioni ravvicinate dopo i 45 anni è assolutamente normale e fisiologico. Tuttavia devi ricordare di comunicarlo al tuo ginecologo affinché possa seguire l’avvicinarsi della menopausa offrendoti il miglior supporto possibile.

In ogni caso, ricorda che possono non essere normali:

  • perdite molto abbondanti e protratte per diversi giorni
  • improvviso ritorno delle mestruazioni dopo 12 mesi dalla loro assenza
  • alterazioni nel colore delle perdite: molto scure (quasi marroni) oppure più chiare del solito, quasi rosa

Bastano una visita ginecologica e semplici esami (ecografia transvaginale, pap-test, isteroscopia) per riscontrare o escludere eventuali anomalie e, in caso di patologie, formulare una diagnosi precoce.

Quando si accorcia il ciclo e inizi a sentire i disturbi

I primi mesi, in alcuni casi i primi anni nei quali il tuo corpo incomincia a cambiare possono essere i più duri. Potresti trovarti di fronte a situazioni nuove da gestire, come le vampate di calore improvvise o il sonno, che arriva difficilmente e non si riposa più “come una volta”, o ancora la bilancia, che non ti restituisce più il risultato che vorresti vedere, nonostante gli sforzi.

Arrivare pronta è tutto: se riesci a concentrarti sull’alimentazione corretta, sulla continuità nell’attività fisica, se riesci a lasciare da parte qualche vizio di troppo (tabacco, alcol, junk-food) e se saprai chiedere aiuto quando necessario (al tuo partner, agli amici o anche a un terapeuta per guidarti verso la positiva scoperta della nuova te), vedrai che la perimenopausa sarà solo una normale fase di passaggio come tante di quelle che hai già passato quando eri bambina verso la pubertà o quando sei diventata mamma.

Per aiutarti, oltre a mantenere uno stile di vita corretto e sano, puoi scegliere un integratore come Femal che è in grado di portare giovamento in modo naturale e con una sola capsula al giorno. Femal può essere assunto sin dalle prime avvisaglie di perimenopausa e per lungo tempo perché non contiene principi attivi ad effetto estrogenico: si tratta di un preparato di estratto di polline purificato che, nella maggior parte dei casi (98% secondo la ricerca scientifica di David Elia e Pierre Mares) non ha dato effetti indesiderati ma è risultato efficace o molto efficace per più di 9 donne su 10.

Condividi questo articolo:

Perchè scegliere Femal

Femal è un integratore non un medicinale, e già dopo due mesi di trattamento costante con 1 capsula al giorno apporta un miglioramento significativo dei 5 disturbi della menopausa. L'ottima valutazione del prodotto da parte delle donne che già lo utilizzano è una garanzia di successo.