Libri, video, post: risorse utili per chi vuole conoscere meglio la menopausa

12th of July 2018
MENOPAUSA
donna che legge

La metafora del viaggio è perfetta per spiegare la menopausa. Un viaggio che non è stato programmato, ma che abbiamo sempre saputo di dover fare, un viaggio che non ha tappe ben precise e un po’ diventa un’avventura, da vivere non necessariamente con preoccupazione o terrore. Ecco cosa leggere, ascoltare e vedere durante questo intenso viaggio.

Una cosa che possiamo fare per rendere questo viaggio un po’ meno “spartano” di quanto potrebbe essere è portare con noi uno zaino con tutto quello che potrebbe servirci in caso di necessità. In questo caso, le giuste informazioni da fonti autorevoli, senza eccedere nello zelo, e magari le esperienze di chi ha già affrontato il nostro stesso viaggio non devono assolutamente mancare nel nostro bagaglio.

Con la possibilità di accedere ad una infinità di risorse attraverso il web, reperire informazioni non dovrebbe essere difficile. Certo, c’è il rischio di imbattersi in articoli dozzinali o notizie non verificate, ma questo fa parte del grande gioco dell’Internet.

Tuttavia esistono una serie di libri, video, App e podcast che possono aiutarti a rendere la partenza e tutto il viaggio un po’ meno noiosi e meno spaventosi. Un po’ come se avessi paura del decollo e stessi cercando una qualche sorta di incoraggiamento o tranquillante naturale che ti aiuti a vincere le resistenze.

Grazie a questo piccolo compendio di risorse che vogliamo regalarti, non ti sentirai mai sola. Sono tanti gli strumenti che hai a disposizione per arrivare preparata alla menopausa, così come le occasioni di condividere dubbi o paure con altre donne che stanno vivendo come te questo delicato passaggio o che si sono lasciate ormai questa esperienza alle spalle e possono fornire utili suggerimenti.

Ecco allora una lista di risorse a cui puoi affidarti se il tuo viaggio sta per iniziare, se è appena iniziato o se vuoi semplicemente giocare d’anticipo e prepararti per tempo.

Libri sulla menopausa: per chi non sa rinunciare alla carta

Primi disagi della menopausa?

Scopri Femal, efficacia senza estrogeni

Femal è un prodotto a base di estratto purificato di polline che non contiene isoflavoni di soia e trifoglio rosso che hanno, invece, un effetto estrogenico.
Femal è naturale e adatto a un uso prolungato.


PROVA FEMAL ADESSO

La letteratura sull’argomento è davvero molto ricca, così come le diverse sfumature eargomenti trattati. Alcuni di questi testi parlano di come affrontare questo delicato passaggio nella vita di una donna e i relativi disturbi.

La metafora del viaggio è ripresa, ad esempio, dal libro La Menopausa non è una Malattia, di Biancamaria Brun e Luisa Pavan, che affronta la questione con una mentalità aperta e uno spirito positivo, per invitare le donne che si apprestano ad intraprendere questo viaggio a vivere il momento con serenità e un pizzico di ottimismo.

Delle stesse autrici, ma con uno sguardo differente, La Menopausa – Prima, Durante e Dopo, una vera e propria enciclopedia di rimedi naturali e consigli per una dieta efficace nel ridurre i disturbi associati alla menopausa.

Un altro testo scritto (da un ginecologo) per accompagnare le donne verso questa delicata fase e far sì che la vivano con consapevolezza, equilibrio e buon senso, è Il Grande Tabù delle Donne, di Carlo Flamigni, che affronta la questione della “perdita di ruolo” che la menopausa comporta, sempre con un tono rassicurante e positivo.

Di piglio ironico e divertente Nega, ridi, ama. Diario tragicomico di una menopausa, di Rossella Boriosi che può rendere davvero unico il tuo approccio ai fastidi e agli imbarazzi della menopausa, per farti scoprire che non solo ci sono altre donne che vivono come te queste situazioni, ma anche che le gestiscono… assai peggio!

Vi sono poi moltissimi libri che trattano di osteoporosi, alimentazione, esercizio fisico e rimedi naturali. C’è davvero l’imbarazzo della scelta e si sa che un libro è sempre un ottimo compagno, soprattutto durante le vacanze.

Podcast sulla menopausa: per chi ama l’ascolto

donna ascolta podcast con le cuffie

Se ami la radio, la musica oppure preferisci le fonti sonore, puoi provare con i podcast, ovvero dei file audio (o video) che puoi ascoltare quando vuoi in streaming oppure scaricarli su un supporto per dedicarti ad essi quando meglio credi: in auto, mentre fai jogging, la sera, prima di dormire.

Quello del podcast è uno strumento prezioso, che permette di approfondire tematiche diversissime, messe a disposizione da canali specifici (a volte anche medici) oppure di broadcast già esistenti (come le radio), che magari producono una puntata speciale di programmi più ampi dedicati al benessere e alla medicina, oppure da privati che – come i blogger – creano contenuti che affrontano l’argomento.

Se ne sono occupati, tra gli altri, Radio24, con una puntata speciale di Essere e Benessere, Radiosound95, con un’intera sezione dedicata alla menopausa e al ruolo dell’alimentazione, Radiomontecarlo, con l’aiuto di una specialista, ed anche la RAI ha qualcosa di interessante nei suoi archivi.

Rayplay, infatti, offre la possibilità di accedere a video focus sulla menopausa che possono davvero aiutare ad approcciare l’argomento ed a approfondirlo, con il supporto di diversi specialisti che spiegano in modo chiaro e semplice tutto quello che c’è da sapere.

Oltre i canali dei broadcast ufficiali, puoi esplorare Spotify che da qualche mese a questa parte ha messo a disposizione dei suoi utenti un canale dedicato al podcast. Allo stesso modo puoi usare Spreaker, Itunes, Soundcloud e altre piattaforme per la diffusione di podcast. Su ognuna di queste puoi cercare l’argomento che ti interessa, ad esempio menopausae trovare tanti podcast in italiano o inglese che affrontano l’argomento.

Sfruttare al meglio il web per trovare risorse sulla menopausa

Il web è un po’ una terra selvaggia e se da un lato le risorse che offre sono innumerevoli e in grado di rispondere a qualunque tipo di esigenza, dall’altro bisogna fare attenzione al materiale a cui si ha accesso, perché non tutto è scritto o supervisionato da esperti e potresti incappare in fonti poco attendibili.

C’è comunque di tutto. Quello che però vogliamo invitarti a fare è cercare (e trovare) blog nei quali sia possibile leggere di argomenti legati o correlati alla menopausa e che offrano la possibilità di regalarti uno sguardo diverso dal tuo sul problema (un esempio di ricco blog lo trovi qui)

Può essere una piacevole abitudine, quella di leggere i nuovi articoli. Se sei abituata a utilizzare il web per informarti sai che puoi inserire i feed (ovvero gli aggiornamenti) di questi siti web sul tuo sistema preferito, ad esempio Feeedly,

Si tratta di progetti educativi e come tali offrono svariate informazioni e possibilità di interfacciarsi con ginecologi e specialisti e altro materiale che può essere davvero utile per chi è digiuno di qualsiasi nozione. Vi sono poi portali più specifici gestiti da Onlus, come quello dell’Associazione Menopausa Precoce, forum e community, dove le donne si incontrano per discutere di problemi e dubbi, talora con il supporto di uno specialista, e svariati blog che sviscerano l’argomento a fondo. In generale, tutto può essere utile, purché vi sia il supporto di un medico di fiducia a confermare o screditare determinate informazioni, soprattutto se si parla di controllo dei disturbi. A tal proposito, alcuni di questi siti offrono una lista di contatti in tutta Italia per le donne che non hanno ancora un ginecologo di riferimento che le segua in questo passaggio, un esperto di fiducia insomma, o per chi cerca un supporto psicologico.

Come hai potuto notare, le risorse non mancano. Fortunatamente, l’argomento menopausa non è più un tabù e anche l’approccio è completamente diverso, se paragonato al secolo scorso. È importante avere accesso alle informazioni, soprattutto se prese dall’ansia, lo sconforto e la paura, perché conoscere vuol dire vivere questo passaggio con serenità e ottimismo, certe che un altro meraviglio capitolo della vita sta iniziando.

Perchè scegliere Femal

Femal è un integratore non un medicinale, e già dopo due mesi di trattamento costante con 1 capsula al giorno apporta un miglioramento significativo dei 5 disturbi della menopausa. L'ottima valutazione del prodotto da parte delle donne che già lo utilizzano è una garanzia di successo.