Calo del desiderio? Ecco una guida per risvegliare i sensi dopo la menopausa

8th of August 2018
MENOPAUSA
coppia felice

Ci sono dei modi per tornare ad amare anche quando il desiderio gioca a nascondino per colpa degli ormoni? La risposta è in questo articolo.

Andrea McLean è una presentatrice televisiva scozzese nota per i suoi programmi televisivi ma anche per una serie di libri che hanno ottenuto un notevole successo, sulla sua vita e in generale su quelli che possono essere gli eventi e le situazioni che ogni donna può trovarsi ad affrontare nell’arco di un’esistenza. Divorzio, difficoltà a gestire problematiche con determinazione ed energia, carriera e le relative difficoltà. Insomma, tante delle tematiche che affronta nel suo programma più famoso, Loose Women.

Nel suo ultimo libro, Confessions of a Menopausal Woman, Andrea parla apertamente della menopausa, consapevole dei molti tabù che ancora sigillano la discussione sull’argomento. La scrittrice e presentatrice parla infatti di “un problema emotivamente complesso che può scatenare tutta una serie di effetti collaterali fisici e mentali. Una cosa grossa, insomma” e si chiede (e chiede alle sue lettrici) perché mai un simile argomento non sia stato ancora sviscerato in ogni sua sfumatura.

È normale che l’intimità venga influenzata dalla menopausa

Consapevole delle grandi doti naturali che ogni donna possiede, ossia quella del dialogo, che permette un confronto e una riflessione su ogni problematica esistenziale e non solo, Andrea ha voluto dare alle sue lettrici le risposte che lei stessa stava cercando. Ma ha fatto di più. Andrea, infatti, spinta dalla volontà di rompere tutta una serie di tabù sull’argomento, offre una sorta di guida passo dopo passo per riaccendere la passione dopo la menopausa, anche per chi pensa che il sesso non sia più così interessante come in passato.

Qualunque siano state le tue esperienze in merito e qualunque sia la tua opinione sul sesso, è indubbio che durante la menopausa il sesso venga influenzato e travolto da tutta una serie di inevitabili cambiamenti che la menopausa porta con sé. Il corpo cambia, o più semplicemente non sembra più funzionare come prima. Sentirsi sexy in questo delicato momento in cui si è sopraffatte dagli ormoni e con il morale a terra è difficile.

Difficile per tutte, eppure non se ne parla. O, perlomeno, non se ne parla abbastanza. Per questo, Andrea decide di affrontare il delicato argomento del calo della libido. Una cosa piuttosto comune durante la menopausa. Dunque, partendo dal presupposto che non essere o non essere più attratte dall’idea di una notte passionale non deve essere considerato come un problema di per sé, soprattutto se è esattamente quello che una donna vuole o di cui ha bisogno (o non ha bisogno, in questo caso!) per stare bene.

Andrea McLean offre un programma di rivitalizzazione della libido in una serie di passaggi e alcuni utili consigli per tutte quelle donne che si trovano in menopausa e per le quali perdere questa importante parte della sfera privata o viverla in maniera diversa e più problematica rappresenta un reale cruccio. Si tratta di semplici cose da fare per provare a rilanciare la vita sessuale durante la menopausa.

Vediamo i passaggi in dettaglio.

Recuperare la libido in menopausa: chiediti se è solo stanchezza

Prova a riflettere un attimo su cosa è cambiato. Si tratta di semplice stanchezza e mancanza di energia, anche causate dalla gestione della quotidianità? Se la risposta è sì, parlane con la tua famiglia e cerca di far sì che, ad esempio, i compiti vengano suddivisi, in modo che tutto il peso non gravi tutto su di te, oppure prova a riorganizzare la tua vita in modo più “sostenibile”.

Non è possibile? Se la risposta che ti sei data è questa vuol dire che ti stai arrendendo. Trova qualcosa da posporre oppure che puoi rimandare o delegare e fallo. Vedrai che i benefici saranno molto più grandi dello sforzo per trovare questi spiragli di cambiamento.

Crea l’occasione per un po’ di intimità, parla con il tuo compagno e con il ginecologo

Cosa provi tu? Pensi realmente di non essere semplicemente più interessata al sesso? E se la risposta è sì, come ti fa sentire la cosa? Indifferente? Arrabbiata? Triste? Una volta chiarito questo aspetto, parlane con tuo marito o il tuo compagno. Per l’occasione, apri una bottiglia di vino e crea l’opportunità per un po’ di intimità. Questo è l’unico modo per sapere cosa provi realmente sul sesso ed una grande occasione per parlare in modo aperto con il tuo partner.

Se hai riflettuto sul tuo calo della libido e hai ben identificato che si tratta di una cosa nuova che non ti sai spiegare, ma sei assolutamente certa dei tuoi sentimenti verso il tuo partner, il consiglio è quello di chiedere al tuo ginecologo, eseguire una serie di esami del sangue per valutare i livelli ormonali e considerare, se necessario, la terapia sostitutiva.

Non rimandare: prendi in considerazione il tuo calo della libido

Rimandare la risoluzione o la discussione di un problema troppo a lungo è un grosso errore. Più rimandi, più sarà difficile occupartene. Ti ricordi l’ultima volta che il sesso ti ha fatto stare davvero bene? Beh, puoi tornare a provare quella sensazione, se lo vuoi, ma il tuo approccio al sesso non migliorerà e non cambierà se non sei chiara e aperta con il tuo partner. Quindi parla, confessati e condividi idee ed esperienze. È l’unico modo per scoprire cosa potrebbe funzionare per te, cosa può tornare a farti stare bene. È difficile tirare fuori un argomento difficile con la persona che ami, ma se qualcosa ti rende infelice, allora perché continuare a far finta che il problema non esista?

Segui un’alimentazione che sia in grado di apportare le energie di cui hai bisogno

Vitamine e minerali possono aiutare, per questo le scelte alimentari sono estremamente importanti, non solo per la vita sessuale, ma per affrontare i compiti quotidiani senza sentirsi scariche e prive di vitalità. Per cui, assicurati di fare il pieno di queste vitamine:

Vitamina D

Ti sei mai chiesta perché si è più aperte al sesso quando si è in vacanza? Non si tratta solo del caldo, il relax e i cocktail (che hanno la loro importanza!).Assicurati che la tua dieta fornisca i giusti livelli di vitamina D che riusciamo ad assorbire quando siamo all’aria aperta. Puoi anche chiedere al tuo medico di eseguire un piccolo esame del sangue per decidere se è il caso di affidarsi gli integratori.

Vitamina B3

Questa semi-sconosciuta vitamina serve a darti l’energia di cui hai bisogno. Aggiungi pomodori, arachidi e riso integrale alla tua dieta e vedrai che differenza!

Vitamina B12

Questa è la vitamina di cui si registra la maggiore carenze nelle donne. E se ti senti costantemente stanca, apatica e totalmente disinteressata ai rapporti intimi, forse sei una di quelle donne che hanno bisogno di vitamina B12. Prova a mangiare più uova, tonno, granchi e vongole.

Ferro

Bassi livelli di ferro possono essere associati a spossatezza e quindi anche alla tua mancanza di voglia di fare sesso e di assenza di piacere. Il ferro si trova nelle verdure a foglia verde come il cavolo e gli spinaci, così come nella carne.

Fonte principale: https://www.mirror.co.uk/lifestyle/sex-relationships/andrea-mcleans-step-step-guide-12747128

Perchè scegliere Femal

Femal è un integratore non un medicinale, e già dopo due mesi di trattamento costante con 1 capsula al giorno apporta un miglioramento significativo dei 5 disturbi della menopausa. L'ottima valutazione del prodotto da parte delle donne che già lo utilizzano è una garanzia di successo.